Autonomia auto elettrica – ecco perché domani non sarà come ieri

Una delle questioni più discusse online tra gli appassionati di auto elettriche è quella della loro autonomia.

Si tratta, infatti, di uno degli aspetti più rivoluzionari della offerta di auto alimentate ad energia elettrica che ormai, è sempre più importante anche per il nostro mercato.

L’autonomia di un’auto elettrica è, in altre parole, un argomento su cui si discute molto, forse troppo, e spesso con scarsa chiarezza e precisione.

Vediamo allora insieme tutto quello che devi sapere sul futuro dell’alimentazione delle auto elettriche e della loro autonomia. Quanto dura oggi un’auto elettrica con una singola carica?

  1. Sempre maggiore disponibilità di torrette

Il presente parla già chiaro: ricaricare la tua auto elettrica sarà sempre più facile e alla portata di tutti.

Che tu guidi ogni giorno diverse ore per andare a lavoro o, invece, che tu ti metta al volante nei fine settimana per uscire un po’ dalla città con i tuoi cari, non dovrai più aver paura di ‘rimanere a secco’ come in passato.

È sempre più comune infatti trovare le torrette di ricarica praticamente in ogni luogo di interesse, anche all’interno dei centri storici e abitati.

Sarà quindi possibile tenere sempre d’occhio l’autonomia della propria macchina elettrica in tutta facilità, senza l’affanno di doversi preoccupare di fare il pieno a ogni occasione utile.

  1. I tempi di ricarica sono sempre più brevi

Un secondo fattore da considerare è quello dei tempi di ricarica.

Se in passato riportare al 100% un’auto elettrica poteva essere effettivamente un’operazione dispendiosa in termini di tempo, le più recenti offerte disponibili sul mercato sono invece all’avanguardia anche sotto questo aspetto.

Parliamo, in media, di un pieno in meno di 25 minuti – considerando che l’autonomia in termini di km si va sempre più alzando e, attualmente, eguaglia quella di un mezzo tradizionale, poco più del tempo necessario per un caffè.

Dopo esserti rinfrescato, potrai infatti rimetterti subito al volante della tua macchina elettrica…decisamente meno alleggerito anche nel conto!

  1. Costi sempre più contenuti

Abbiamo già visto nei nostri precedenti articoli gli ultimi prezzi dell’energia elettrica e le modalità della sua erogazione. Qui basterà allora ricordare che i prezzi, ormai, sono arrivati a essere del tutto competitivi con le altre forme di alimentazione più diffuse.

Detto questo, vogliamo dedicarci adesso a un altro aspetto, più dal punto di vista del mercato.

Da una parte, infatti, la facilità di ingresso in questo mercato porterà presto a una diversificazione dell’offerta e della rosa di fornitori tra cui scegliere. Ciò contribuirà a un mercato ancora più personalizzato sulle tue esigenze specifiche e più competitivo dal punto di vista dei prezzi.

Sempre in virtù dello stesso meccanismo, anche i prezzi delle vetture stesse saranno più accessibili.

Si tratta di una tendenza che, in realtà, già registriamo come certa e costante: i prezzi delle auto elettriche si stanno abbassando anno dopo anno, raggiungendo così una fetta di consumatori sempre più ampia e variegata.

  1. Un investimento sul futuro

Se prima infatti possedere un’auto elettrica era qualcosa che solo i più benestanti potevano permettersi di fare, adesso invece possiamo trovare al volante di un’auto elettrica veramente chiunque.

Mai momento è stato più opportuno, data la costante situazione di crisi nel mercato del petrolio e, soprattutto, la sempre più diffusa consapevolezza riguardo alle tematiche dell’ambiente.

Per investire sul futuro, allora, non basta certo pensare al risparmio nell’immediato, ma anche a fare sempre un investimento anche sul futuro del nostro pianeta. In un’epoca dove l’allarme per la salute dell’ambiente è giustamente ai massimi livelli.