Smaltimento rifiuti: un problema da affrontare

Il problema dello smaltimento rifiuti è ormai un dato di fatto: infatti, ogni giorno aziende, privati e comuni devono smaltire rifiuti di qualsiasi tipologia, siano essi: urbani, speciali, ingombranti, pericolosi. Al fine di non incorrere in sanzioni amministrative onerose, è bene rivolgersi ad aziende esperte in materia di smaltimento rifiuti speciali. La ditta Raro Ambiente si occupa dello smaltimento rifiuti Brescia o recupero di qualsiasi tipologia di rifiuto  e stato fisico avvalendosi dei migliori impianti e discariche presenti sul territorio. La qualità dei rifiuti interessata comprende scarti solidi di ogni tipo, provenienti da insediamenti industriali e civili e da attività pubbliche o private come ad esempio, legno, carta, beni ingombranti, apparecchiature elettroniche, rifiuti sanitari non pericolosi, gomma, batterie, estintori, frantumi da escavazione, pneumatici ecc. ecc.

La ditta è costituita da personale specializzato nell’ambito della gestione rifiuti, in grado di intervenire tempestivamente garantendo prestazioni sicure ed affidabili in qualsiasi condizione lavorativa. L’utilizzo delle più alte tecnologie per il trasporto e il trattamento dei rifiuti speciali nella più totale sicurezza, garantisce un pieno rispetto degli obblighi di legge in vigore. L’azienda mette a disposizione per i trasporti, furgone per la microraccolta, motrice con sponda idraulica per clienti che non hanno a disposizione il muletto, motrice scarrabile, motrice con carico con ragno, autobotti, bilici e ogni altra tipologia di mezzo per lo smaltimento perfetto.

L’attività non si limita all’organizzazione di trasporto  e smaltimento di rifiuti, ma comprende la gestione completa delle problematiche ambientali  dei clienti che operano nei settori industriale, commerciale oltre che Enti Pubblici. La ditta è fortemente radicata nel territorio in cui opera e si impegna costantemente per valorizzarlo, si avvale infatti delle migliori tecnologie disponibili per ridurre l’impatto ambientale e per contenere i consumi delle fonti energetiche e idriche utilizzate in rapporto alle quantità di rifiuti trattate.